Joseph NicÚphore Niepce

Niepce J.N.

 

 

La prima fotografia del mondo "Cortile interno" Chalon sur Saone 1822

Bitume di Giudea su peltro (20*16cm)

 

L'esposizione di questa lastra dur˛ ben otto ore; per questo motivo le parti illuminate della fotografia sono sia a destra che a sinistra.

 

 

Natura morta su vetro al bitume di Giudea 1822

 

 

Niepce si ostin˛ a ricercare sistemi e tecniche che gli permettessero di ottenere una copia positiva della realtÓ. Conosceva giÓ alcuni prodotti da cui aveva ottenuto dei negativi ma utilizzando il bitume di Giudea ossia il comune asfalto che diventava insolubile sotto l'azione della luce escogit˛ una tecnica che Ŕ poi quella del dagherrotipo che gli permise di ottenere dei positivi. L'accordo commerciale con Daguerre (14 dicembre 1829) si risolse in un affare per quest'ultimo che seppe sfruttare adeguatamente l'invenzione di Niepce. Quest'ultimo morý prematuramente il 5 luglio 1833 all'etÓ di 69 anni povero in canna.

 

<HOME>